SERVIZIO CLIENTI 0541 628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito

VUOI PARLARE CON NOI?

CONTATTA IL SERVIZIO CLIENTI

0541 628242

dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

Affidamento diretto e procedure negoziate semplificate

• La programmazione degli acquisti di lavori, beni e servizi
• L’applicazione della rotazione
• Le deroghe all’alternanza stabilite dall’ANAC
• Lo svolgimento delle indagini di mercato
• La predisposizione dell’albo dei fornitori
• I compiti del RUP
• La composizione della commissione di gara

Modulistica online
> Schema di regolamento per le acquisizioni di lavori, beni e servizi nel sotto soglia comunitario (per l’applicazione dell’art. 36 del Codice)
> Schema di regolamento per la nomina/costituzione della commissione di gara nel periodo transitorio (ante albo dei commissari)

Autori Stefano Usai
Argomenti www_libreriamaggioli_it > Appalti e Contratti
Editore Maggioli Editore
Pagine 190
Pubblicazione Maggio 2018 (I° Edizione)
Collana Appalti & Contratti

Consulta il
volume online

Vuoi questo volume in
versione cartacea?

Dettagli

La monografia si concentra sugli aspetti pratico/operativi posti dalle nuove Linee guida n. 4 – approvate con la deliberazione ANAC n. 206/2018 – in tema di acquisizione nell’ambito sotto soglia e, quindi, sulle fattispecie dell’affidamento diretto e delle procedure negoziate semplificate disciplinate nell’art. 36 del nuovo Codice dei contratti.
Le tematiche approfondite, con corredo delle indicazioni giurisprudenziali, riguardano le criticità poste dal documento e subito evidenziate dagli operatori:
› la questione della programmazione delle acquisizioni alla luce del recentissimo D.M. n. 14/2018
› l’applicazione pratica del principio di rotazione tra imprese, sia con riferimento al pregresso affidatario sia con riferi- mento ai soggetti già invitati nei precedenti procedimenti contrattuali
› le opzioni di deroga alla rotazione (peraltro già criticate dalla prima giurisprudenza)
› l’esigenza della motivazione nell’affidamento diretto ed in particolare nella scelta dell’affidatario
› lo svolgimento delle indagini di mercato e della predisposizione dell’albo dei fornitori con le fasce, circostanza che consente la deroga della rotazione
› i compiti del RUP nell’ambito di queste procedure “semplificate”
› la composizione della commissione di gara ed i compiti del collegio alla luce dei nuovi bandi di gara
› il momento della verifica dei requisiti e dell’aggiudicazione. A corredo vengono presentati due schemi – adattabili – di regolamento sulla composizione/costituzione della commissione di gara nel periodo transitorio (ante albo dei commissari di gara di cui all’art. 78 del Codice) ed uno schema di regolamento di disciplina delle acquisizioni nell’ambito del sotto soglia comunitario (la cui redazione viene auspicata e suggerita dalla stessa ANAC).

Stefano Usai Vice segretario, responsabile dei servizi: Staff e direzione; gestione delle risorse finanziarie e umane. Responsabile per la trasparenza ai sensi del d.lgs. 33/2013 e dell’accesso civico; funzionario sostituto ai sensi dell’art. 2 della legge 241/1990. Formatore in materia di appalti e attività degli Enti locali in genere, autore di articoli e di numerose pubblicazioni in materia.