SERVIZIO CLIENTI 0541 628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito

VUOI PARLARE CON NOI?

CONTATTA IL SERVIZIO CLIENTI

0541 628242

dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

Guida operativa per la redazione del bilancio consolidato degli enti locali

Esercitazione pratica

Il bilancio consolidato passo passo

Con documentazione on line:
› Delibera di Giunta di individuazione del GAP e perimetro di consolidamento
› Comunicazione agli enti coinvolti nel consolidamento
› Relazione sulla gestione
› Nota integrativa
› Delibera di Giunta di approvazione dello schema di bilancio consolidato
› Parere dell’organo di revisione
› Delibera di consiglio di approvazione del bilancio consolidato

 II edizione aggiornata al D.M. 11/08/2017

Autori Elisabetta Civetta
Argomenti www_libreriamaggioli_it > Bilancio, Contabilità e Tributi
Editore Maggioli Editore
Pagine 198
Pubblicazione Agosto 2018 (II° Edizione)
Collana Progetto ente locale

Consulta il
volume online

Vuoi questo volume in
versione cartacea?

Dettagli

L’armonizzazione contabile, tra le tante novità, ha introdotto l’obbligo per gli enti locali della redazione del bilancio consolidato al fine di rappresentare in modo veritiero e corretto la situazione finanziaria e patrimoniale ed il risultato economico della complessiva attività svolta dall’ente attraverso le proprie articolazioni organizzative, i suoi enti strumentali e le sue società controllate e partecipate.
In particolare, il bilancio consolidato deve consentire di:
a) sopperire alle carenze informative e valutative dei bilanci degli enti che perseguono le proprie funzioni anche attraverso enti strumentali e che detengono rilevanti partecipazioni in società, dando una rappresentazione, anche di natura contabile, delle proprie scelte di indirizzo, pianificazione e controllo;
b) attribuire alla amministrazione capogruppo un nuovo strumento per programmare, gestire e controllare con maggiore efficacia il proprio gruppo comprensivo di enti e società;
c) ottenere una visione completa delle consistenze patrimoniali e finanziarie di un gruppo di enti e società che fa capo ad un’amministrazione pubblica, incluso il risultato economico.
La redazione del bilancio consolidato comporta un complesso lavoro che necessita non solo di competenze in materia di contabilità economico-patrimoniale ma anche di una conoscenza delle tecniche di consolidamento che sono differenziate a seconda di entità controllate o partecipate.
Nei primi tre capitoli del presente volume si propone un’analisi dell’Allegato 4/4 del D.Lgs. 118/2011, c.d. principio applicato del bilancio consolidato e nel capitolo IV, attraverso un esempio pratico, si analizzano le diverse fasi di lavoro per addivenire alla redazione del bilancio consolidato.
Nel volume sono altresì proposti degli schemi di atti amministrativi (delibere, direttive, lettere ecc.) disponibili anche on line in versione modificabile che gli operatori potranno utilizzare come base per approntare il gravoso lavoro necessario per la redazione del bilancio consolidato.

Elisabetta Civetta Funzionario area finanziaria di ente comunale, dottore commercialista e revisore dei conti. Consulente in materia di contabilità, gestioni associate di servizi, controllo di gestione e nucleo di valutazione. Autore di numerose pubblicazioni. Direttore della rivista “Finanza e tributi locali”, Maggioli Editore.
Segnalazioni bibliografiche
› Il principio applicato della contabilità economico patrimoniale

Documentazione on line
› Delibera di Giunta di individuazione del GAP e perimetro di consolidamento 
› Comunicazione agli enti coinvolti nel consolidamento
› Relazione sulla gestione 
› Nota integrativa
› Delibera di Giunta di approvazione dello schema di bilancio consolidato
› Parere dell’organo di revisione
› Delibera di consiglio di approvazione del bilancio consolidato