SERVIZIO CLIENTI 0541 628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito

VUOI PARLARE CON NOI?

CONTATTA IL SERVIZIO CLIENTI

0541 628242

dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

Il nuovo formulario dell’affidamento di lavori

- Schemi di bandi, disciplinari, moduli di offerta, lettere di invito, dichiarazioni, avvisi, istanze
- Schede sinottiche

Procedura aperta
Procedura ristretta
Procedura negoziata
Prezzo più basso
Offerta economicamente più vantaggiosa
Sopra soglia
Sotto soglia

Autori Alberto Ponti
Argomenti www_libreriamaggioli_it > Appalti e Contratti >
Editore Maggioli Editore
Pagine 488
Pubblicazione Novembre 2017 (I° Edizione)
Collana Progetto ente locale

Consulta il
volume online

Vuoi questo volume in
versione cartacea?

Dettagli

Il D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, come successivamente modificato dal D.Lgs. 19 aprile 2017, n. 56, ha innovato la contrattualistica pubblica recependo le Direttive Comunitarie in materia. A fronte di una “sbandierata” semplificazione da parte delle Istituzioni centrali, la materia degli appalti pubblici risulta sempre più complessa e farraginosa sia per la scarsa chiarezza normativa che per le molteplici interpretazioni diverse fornite da vari attori del sistema (ANAC, giurisprudenza amministrativa, dottrina ecc.). La stesura della documentazione per lo svolgimento di una procedura di gara necessita del coordinamento di moltissimi atti e pareri emanati da vari organi che, a volte, non sono nemmeno coordinati tra di loro. Il presente lavoro, che non costituisce il solito manuale dottrinario, ha l’obiettivo di fornire agli operatori del settore un agile strumento per la definizione della documentazione amministrativa necessaria allo svolgimento delle principali procedure di gara per appalti di lavori pubblici quali l’aperta, la ristretta e la negoziata. Per ciascuna delle citate procedure sono stati elaborati un breve excursus, ove si evidenziano gli aspetti caratterizzanti la procedura stessa, gli schemi di atti principali quali bandi, disciplinari e lettere di invito con relativi allegati necessari all’indizione delle diverse gare, schemi di dichiarazioni da rendere dai componenti la commissione e schemi di verbali di gara. Il tutto è stato suddiviso in base all’importo della procedura da avviare (come disciplinato dalla normativa) ed al criterio di aggiudicazione che si vuole utilizzare. La modulistica riportata è già stata impiegata in svariate procedure con risultati soddisfacenti; chiaramente si tratta di modelli che possono comunque ulteriormente essere integrati, adeguati e personalizzati dalle singole stazioni appaltanti in base al loro modus operandi. Considerato che il limite della procedura negoziata per il settore lavori pubblici è abbastanza elevato, si è ritenuto necessario inserire nel formulario la documentazione necessaria alla creazione dell’elenco degli operatori economici per consentire di addivenire facilmente alla scelta delle aziende fornitrici da invitare alle singole gare indette dalla stazione appaltante. A completamento ed in chiusura, al fine di evitare all’operatore di dover svolgere continue ricerche, si è predisposta una breve raccolta di norme, decreti ed atti dell’ANAC richiamati nella documentazione contenuta nel formulario.

Alberto Ponti 
Avvocato amministrativista, esperto in contrattualistica pubblica, già Vice Segretario Generale, autore di diverse pubblicazioni inerenti l’attività della Pubblica Amministrazione, docente per il personale delle Pubbliche Amministrazioni.