SERVIZIO CLIENTI 0541 628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito

VUOI PARLARE CON NOI?

CONTATTA IL SERVIZIO CLIENTI

0541 628242

dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

Il principio applicato della contabilità economico patrimoniale

L’Allegato 4/3 del D.Lgs. 118/2011 dopo il sesto decreto correttivo

Modalità di applicazione del metodo del patrimonio netto 
Trattamento contabile delle partecipazioni senza valore di liquidazione
Riserve indisponibili
Nuovo piano dei conti integrato

Autori Elisabetta Civetta
Argomenti www_libreriamaggioli_it > Bilancio, Contabilità e Tributi
Editore Maggioli Editore
Pagine 564
Pubblicazione Ottobre 2017 (II° Edizione)
Collana Progetto ente locale

Consulta il
volume online

Vuoi questo volume in
versione cartacea?

Dettagli

L’articolo 2 della legge 31 dicembre 2009, n. 196 (Legge di contabilità e finanza pubblica) ha avviato un complesso e articolato processo di riforma della contabilità pubblica, denominato “armonizzazione contabile”, diretto a rendere i bilanci delle amministrazioni pubbliche omogenei, confrontabili e aggregabili (in quanto elaborati con le stesse metodologie e criteri contabili) al fine di soddisfare le esigenze informative connesse al coordinamento della finanza pubblica, alle verifiche del rispetto delle regole comunitarie e all’attuazione del federalismo fiscale. Conseguentemente, l’articolo 3-bis del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle regioni, degli enti locali e dei loro organismi), corretto e integrato dal decreto legislativo 10 agosto 2014, n. 126, ha istituito, presso il Ministero dell’economia e delle finanze, la Commissione per l’armonizzazione degli enti territoriali (Commissione Arconet) con il compito di promuovere l’armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio degli enti territoriali e dei loro organismi ed enti strumentali e di aggiornare gli allegati al titolo primo del decreto legislativo n. 118 del 2011. Ad oggi, a seguito delle decisioni della Commissione Arconet, sono intervenuti cinque decreti del Ministero dell’Economia e delle Finanze di concerto con il Ministero dell’Interno e con la Presidenza del Consiglio dei Ministri di aggiornamento del D.Lgs. 118/2011: Decreto 20 maggio 2015, Decreto 7 luglio 2015, Decreto 1 dicembre 2015, Decreto 30 marzo 2016, Decreto 4 agosto 2016. Il presente volume, aggiornato con le ultime modifiche apportate dal sesto decreto correttivo, propone l’analisi del quarto principio contabile applicato della programmazione (Allegato 4/3 al D.Lgs. 118/2011).
Grazie anche all’ausilio di tabelle sinottiche, diagrammi di flusso e casi pratici, l’opera – un’indispensabile guida operativa per gli addetti del settore finanziario impegnati nella contabilità economico-patrimoniale che, nel nuovo sistema contabile integrato, deve affiancare quella finanziaria – è così organizzata:
• La contabilità economico-patrimoniale armonizzata
• I principi della contabilità economico-patrimoniale
• Analisi scritture economico-patrimoniali generate dai titoli di entrata della contabilità finanziaria
• Analisi scritture economico-patrimoniali generate dai titoli di spesa della contabilità finanziaria
• Le scritture di assestamento economico
• Gli elementi patrimoniali attivi e passivi
• L’avvio della contabilità economico-patrimoniale armonizzata

Esemplificazione pratica 
- Operazione di riclassificazione del conto del patrimonio secondo il nuovo piano dei conti  - Valutazione dell’attivo e del passivo secondo i nuovi criteri  - Determinazione delle differenze di valutazione con registrazione contabile Scritture di ripresa

Elisabetta Civetta Funzionario area finanziaria di ente comunale, dottore commercialista e revisore dei conti. Consulente in materia di contabilità, gestioni associate di servizi, controllo di gestione e nucleo di valutazione. Autore di numerose pubblicazioni. Codirettore della rivista Finanza e Tributi locali, Maggioli Editore.