SERVIZIO CLIENTI 0541 628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito

VUOI PARLARE CON NOI?

CONTATTA IL SERVIZIO CLIENTI

0541 628242

dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

La contabilità patrimoniale delle regioni e degli enti locali

Guida tecnica alle procedure e alle regole di integrazione

› Con quadri sinottici e casi pratici

• Registrazioni in corso di esercizio
• Apertura e chiusura dei conti
• Redazione del conto economico e dello stato patrimoniale
• Bilancio consolidato

 

Autori Massimo Anzalone
Argomenti www_libreriamaggioli_it > Bilancio, Contabilità e Tributi >
Editore Maggioli Editore
Pagine 244
Pubblicazione Giugno 2017 (I° Edizione)
Collana Progetto ente locale

Consulta il
volume online

Vuoi questo volume in
versione cartacea?

Dettagli

L’opera, attraverso il coinvolgimento di alcuni tra gli esperti più in vista sul territorio nazionale, mira a illustrare le procedure di adozione della contabilità economico-patrimoniale integrata alla contabilità finanziaria, introdotta dal decreto legislativo n. 118/2011.
A seguito di una prima disamina dell’inquadramento legislativo e concettuale sottostante al decreto n. 118/2011, nonché degli elementi caratterizzanti il processo di armonizzazione contabile delle amministrazioni pubbliche italiane, vengono approfondite le modalità di registrazione, in partita doppia, delle scritture continuative rilevate in corso di esercizio, nonché le modalità di apertura e chiusura del patrimonio, gli elementi di integrazione e rettifica necessari per pervenire alla redazione del conto economico e dello stato patrimoniale, mettendo in risalto gli automatismi determinati dai diversi istituti e strumenti introdotti dalla riforma.
Ognuna delle diverse fasi di produzione del conto economico e dello stato patrimoniale è corredata da esempi pratici e dall’individuazione degli strumenti e delle modalità da attuare per adempiere alle disposizioni normative.
L’ultimo step di questo processo riguarda la disamina del bilancio consolidato e quindi gli obblighi e le modalità connesse alla sua produzione.
Il lettore troverà in quest’opera non solo uno strumento tecnico di analisi delle nuove procedure contabili, ma anche un’approfondita riflessione sulle dinamiche sottostanti all’implementazione della contabilità economico-patrimoniale presso gli enti. La riforma delineata in questi anni a livello normativo è ricca quanto estremamente sfaccettata nelle sue implicazioni tecniche, concettuali ed etiche. Capire la riforma, ed implementarne correttamente i suoi istituti contabili, vuol dire comprenderne la ratio e beneficiare dell’elevato livello di integrazione del suo tessuto tecnico.
In questo volume gli operatori troveranno, finalmente, un manuale operativo che li guiderà, passo dopo passo, nell’adozione della nuova contabilità economico-patrimoniale integrata alla contabilità finanziaria.

 

Massimo Anzalone 
Dottore di ricerca in studi statistici e macro-economici, componente della Commissione ARCONET, revisore dei conti, in organico presso la Ragioneria Generale dello Stato dal 2006, presta attualmente servizio all'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. Riconosciuto tra i padri fondatori del processo di armonizzazione contabile. Autore di numerose pubblicazioni su tematiche contabili e di finanza pubblica, svolge in Italia e all'estero docenze presso Università e altre istituzioni pubbliche e private.