SERVIZIO CLIENTI 0541 628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito

VUOI PARLARE CON NOI?

CONTATTA IL SERVIZIO CLIENTI

0541 628242

dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

La riforma del Codice dell’Amministrazione Digitale e i Servizi Demografici


• ANPR
• SPID
• Carta d’identità elettronica
• Domicilio digitale
• Siti web istituzionali
• Documenti informatici
• Firma digitale
• Privacy


Aggiornato con il nuovo Regolamento Privacy in vigore dal 25/5/2018

Autori Alessandro Francioni - Patrizia Saggini - Emanuele Tonelli
Argomenti www_libreriamaggioli_it > Servizi Demografici
Editore Maggioli Editore
Pagine 304
Pubblicazione Luglio 2018 (I° Edizione)
Collana Progetto ente locale

Consulta il
volume online

Vuoi questo volume in
versione cartacea?

Dettagli

In questo momento storico i Servizi Demografici sono arrivati ad un punto di svolta. E’ sufficiente leggere l’Agenda Digitale italiana e il Piano triennale dell’AGID, per rendersi conto che i Servizi Demografici hanno l’onore e l’onere di condurre l’Italia alla piena digitalizzazione della Pubblica Amministrazione. Dall’attuazione dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR), passando dal Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), per finire con il Domicilio Digitale e la Carta d’Identità Elettronica (CIE), è evidente il grande cambiamento in atto e l’impegno richiesto agli operatori dell’ente locale. L’attuazione dell’Agenda Digitale conduce a un nuovo concetto di cittadinanza digitale, che vede realizzati i diritti di trasparenza e accesso, attraverso lo sviluppo dei siti web delle Pubbliche Amministrazioni e l’utilizzo di strumenti mobili, il tutto per rendere più facili i rapporti tra cittadino e Amministrazione mediante la condivisione e la messa a disposizione dei dati pubblici.
L’attuazione dell’Agenda Digitale si realizza per mezzo di azioni e pro- getti che coinvolgono sia le Amministrazioni centrali che quelle locali, con un adeguamento normativo continuo, anche in applicazione delle normative europee più recenti quali il Regolamento EIDAS e il Regola- mento Europeo per la protezione dei dati personali (GDPR). In questo quadro di cambiamento, improntato al c.d. principio del Digital First, i Servizi Demografici nei Comuni rappresentano il punto centrale per trasformare il Paese. Il passaggio dalla carta al digitale, dal dato locale al dato centrale, è oramai una strada ineludibile ma occorre essere accompagnati e guidati nel cambiamento. Il volume nasce dall’esperienza maturata con il lavoro quotidiano degli autori, in realtà comunali diverse, arricchita dalla partecipazione a corsi di formazione, convegni e tavoli istituzionali. L’opera, un vero e proprio manuale di istruzioni per prepararsi a cambiare l’Italia, analizza e approfondisce tutti gli istituti fondamentali per comprendere e governare al meglio il processo di innovazione in atto.


Alessandro Francioni Dirigente dei Servizi al cittadino e innovazione tecnologica del Comune di Cesena e dei Sistemi informatici associati e sviluppo dei servizi al cittadino e imprese dell’Unione dei Comuni della Valle del Savio. Docente in informatica giuridica e servizi demografici, collabora con l’Associazione Nazionale degli Ufficiali di Stato Civile e Anagrafe (ANUSCA), il Ministero dell’interno, la Regione Emilia Ro- magna, l’AGID e Team Digitale. Componente dell’Advisory Board presso l’Osservatorio E-government del Politecnico di Milano e del laboratorio Cantieri del Forum PA.

Patrizia Saggini Avvocato, specializzata in Diritto Amministra- tivo e scienza dell’amministrazione. Respon- sabile dei progetti di innovazione tecnologica del Comune di Valsamoggia; collabora con l’Associazione Nazionale degli Ufficiali di Stato Civile e Anagrafe (ANUSCA), la Regio- ne Emilia Romagna, l’AGID e Team Digitale. Componente dell’Advisory Board presso l’Osservatorio E-government del Politecnico di Milano. Autrice di varie pubblicazioni in materia.

Emanuele Tonelli Responsabile del Servizio informatico associato dell’Unione Reno Galliera; consulente informatico per aziende private e nell’ambito delle utilities sui servizi pubblici locali. Attualmente collabora come project manager con il Comune di Milano nei progetti PON Metro Agenda Digitale.