SERVIZIO CLIENTI 0541 628242 Lunedì - Venerdì / 8.30-17.30

Cerca nel Sito

VUOI PARLARE CON NOI?

CONTATTA IL SERVIZIO CLIENTI

0541 628242

dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 17.30

Prezzi e tariffe nei servizi pubblici locali

Strategie di pricing e modelli applicativi

Autori Giuseppe Bassi
Argomenti Amministrazione, Management e Personale
Editore Maggioli Editore
Pagine 242
Pubblicazione Febbraio 2016 (° Edizione)
Collana Progetto ente locale

Consulta il
volume online

Vuoi questo volume in
versione cartacea?

Dettagli

Le tariffe per la fruizione dei servizi di pubblica utilità, tra cui rientrano anche quelli locali, rappresentano una qualificante variabile troppo spesso sottovalutata nella formulazione della complessiva strategia di marketing dell’ente locale o dell’impresa pubblica di gestione. La manovra sulla variabile tariffaria rappresenta, infatti, un elemento di non secondaria importanza nella corretta impostazione della strategia di marketing, sia da parte delle utilities sia degli stessi enti locali che tuttora producono ed erogano molti servizi minori in “economia diretta”.
In un momento in cui la pressione tributaria, anche locale, incide prepotentemente sui redditi dei cittadini, fortemente compressi dagli effetti depressivi sulla crescita economica e sull’occupazione, determinatisi a seguito di una delle più importanti crisi economiche dell’ultimo secolo, concentrare l’attenzione sulla composizione di un marketing mix volto ad ampliare l’offerta di servizi pubblici in favore di una più vasta platea di clienti-utenti, andando a soddisfare, attraverso meccanismi di differenziazione tariffaria, anche i segmenti più marginali, acquista valenza non solo sotto il profilo dell’ottimizzazione economica della produzione, ma anche (e soprattutto) nella dimensione sociale.
Scopo di questo breve saggio è quello di coniugare, in un’ottica interdisciplinare, aspetti storico-ordinamentali, microeconomici, di teoria della regolazione e di marketing del prezzo, con i classici modelli proposti dalla dottrina economico-aziendale in tema di analisi costo-volume-profitto e di ottimizzazione della struttura aziendale, attraverso uno sguardo sempre e comunque rivolto al “prezzo” quale variabile chiave del sistema.

Giuseppe Bassi 
Laureato in Economia e commercio, perfezionato in Scienze giuridiche ed amministrative, Diritto commerciale, Strategie di marketing, Pianificazione economico-finanziaria e tariffaria nel settore idrico e dei rifiuti e in Analisi finanziaria di bilancio. Lavora in qualità di funzionario economico-finanziario presso il Comune di Arezzo. È stato Cultore di «Programmazione e controllo nelle Amministrazioni pubbliche» e di «Politiche e strategie aziendali delle aziende pubbliche» presso la facoltà di Economia dell’Università degli studi di Bologna, sede di Forlì. È stato componente, in qualità di esperto, della Commissione «Enti locali» del Consiglio nazionale dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili. È autore di saggi e monografie su servizi pubblici locali e utilities pubbliche.